Consigli per un’efficace incontro con il fotografo

Home/matrimonio/Consigli per un’efficace incontro con il fotografo
Consigli per un’efficace incontro con il fotografo
February 4, 2021
by
in matrimonio, wedding

Consigli per un’efficace incontro con il fotografo

Quesiti e altri punti di attenzione per migliorare la comprensione dei servizi offerti

• Cosa comprende il servizio fotografico?
Soprattutto ai fini della comparazione di offerte differenti, è molto importante che sia chiaro cosa è compreso e cosa no nel servizio fotografico (ad esempio: quante foto vengono consegnate in alta risoluzione, pronte per la stampa, post-prodotte? Che risoluzione/dimensioni hanno queste foto?).

• Presenza di 1 o 2 fotografi?
Farsi aiutare a comprendere le differenze tra un servizio coperto da uno o due fotografi, e chiedere se è una facoltà degli sposi scegliere indifferentemente tra una o l’altra opzione.

• Cosa mi aspetto dal servizio fotografico, ossia che tipo di immagini desidero avere?
Arrivare per quanto possibile preparati sulla tipologia di fotografia desiderata, ossia quanto “reportage” (foto spontanee, naturali, scatti rubati, pose “destrutturate”) e quanto “posato” (foto più costruite, fino a curare la scenografia, con i dovuti accorgimenti tecnici necessari alla loro realizzazione). Alcune immagini più – per così dire – “da copertina”, richiedono un approccio leggermente diverso, ed è richiesta una maggiore collaborazione da parte degli sposi. Questo aspetto incide anche sulla pianificazione degli orari (es. a che ora la MUA/Hair terminano il loro lavoro e lasciano gli spazi completamente liberi dalle loro attrezzature).

• Chi sarà il nostro fotografo?
Verificare che non ci siano “sorprese” dell’ultimo istante, con la garanzia che il fotografo che curerà effettivamente il servizio sia quello individuato alla firma del contratto. Questo anche per una questione di legame personale ed empatia che sia costruiscono nei mesi antecedenti la data del matrimonio.

• Cosa vuol dire post-produzione (o editing)?
Se non si è appassionati di fotografia, quasi certamente non ci conosce bene cosa vuol dire passare dal negativo digitale all’immagine finale, il tipo di lavoro che c’è dietro, e soprattutto il personale stile del fotografo nel “trasformare” l’immagine originaria. Farsi illustrare degli esempi, iniziare ad “allenare” l’occhio, durante l’incontro in studio, per leggere le immagini e comprendere le differenze tra varie tipologie di editing. Verificare il livello di accuratezza di questo processo (editing avanzato) e soprattutto su quante foto viene fatto.• Posso contare sul supporto del fotografo per altri consigli inerenti l’organizzazione del matrimonio?
Il fotografo è presente al matrimonio dall’inizio alla fine, per cui conosce bene ogni dettaglio, e può essere un valido aiuto per supportare la coppia nell’organizzazione del matrimonio. Rassicurarsi sul fatto che si può aprire un canale di comunicazione per eventuali suggerimenti e consigli.

• Come valutare offerte differenti?
Alcuni studi offrono dei “pacchetti” preconfezionati (es foto+ album+ minialbum+…), altri (come noi) preferiscono costruirlo assieme alla coppia. Per operare eventuali confronti, verificare che gli elementi siano gli stessi, altrimenti significherebbe confrontare erroneamente prodotti diversi. Ad esempio, le tipologie di album sono tante, cambiano le tecnologie di stampa, vi sono differenti tipologie e qualità di carte, etc. per cui non ogni album ha caratteristiche e costi diversi. Fare attenzione a cosa (che carta, quante pagine, quante foto, che finiture, etc) è realmente incluso nel “pacchetto”.

• Al matrimonio dei nostri amici abbiamo visto….lo fate anche voi?
Sicuramente gli studi professionali sono attrezzati per soddisfare ogni vostra esigenza; se avete delle idee non dimenticate di discuterne col fotografo, facendovi consigliare – sulla base della sua esperienza – cosa “funziona” di più e cosa di meno, quali sono i pro/contro di una particolare idea, e nel caso quali sono gli ulteriori accorgimenti per farla funzionare al meglio.

• Abbiamo visto le foto sul sito e ci piacciono molto. Ciò detto…
Chiedete di visionare interi lavori, non solo un “the best of”, uno slideshow preparato ad hoc. È molto diverso vedere un lavoro COMPLETO rispetto ad una selezione delle migliori immagini di molteplici matrimoni. Chiedete quante foto sono state scattate (guardate con i vostri occhi), chiedete quante ne sono state consegnate, guardate “a campione” le foto di un intero matrimonio, controllate l’editing di tutte le foto consgenate. Chiedete inoltre chi era il fotografo (o i fotografi) di quel preciso matrimonio. Solo così potrete davvero avere un’idea di come sarà il servizio finale del vostro matrimonio e cosa viene realmente consegnato a fine lavoro.

• Abbiamo visto i video sul sito e ci piacciono molto. Ciò detto…
Normalmente nel sito ci sono i trailer, costruiti per lo più per la presentazione del proprio lavoro. Chiedete di vedere i montaggi completi consegnati agli sposi; analogamente a quanto esposto per le foto, anche per il video è opportuno visionare il lavoro completo consegnato, non un “the best of” o un reel/trailer promozionale.

• Extra e servizi accessori
Il rapporto tra fotografo e cliente deve essere improntato, sin dal primo incontro, alla fiducia e trasparenza (oltre che empatia ed affinità emotiva!). Per questo chiedere quali sono i servizi extra e che costo hanno, meglio evitare soprese ex post.

No Comments on This Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Recent Comments
    SNAP2
    Hey, thanks for stopping by! Snap2 Photostudio is based in Milano, but we work worldwide. Follow us on our social media